Matteo Berardini

riviste

Roma, ferragosto, esterno giorno. Due amici discutono in strada di un viaggio a Cracovia, alle loro spalle gli inconfondibili scaloni cilindrici delle case popolari di Via Giovanni Conti. Poco dopo i due passano per Via Luigi Petroselli, angolo Vico Jugario, da dove si intravedono il Teatro Marcello e il Foro Boario; all’incrocio ci sono tre hippie fuori tempo massimo che cercano fondi per la loro comune. Intanto, sulla salita di Via Garibaldi verso il Gianicolo, un ragazzo ingenuo incontra un’intraprendente turista spagnola. Tufello, Lungotevere, Trastevere: in pochi minuti Carlo Verdone attraversa Roma e le sue strade, presenta la città e i [...]
Tratto da Carlo Verdone n 12/2019

Best seller

Autobiografia involontaria
Maurizio Nichetti è famoso come regista di Ratataplan, Ho fatto splash, Ladri di saponette, Volere volare, che sono stati visti [...]

Articoli più letti