Marco Lazzarotto Muratori

riviste

A cosa serve una maschera? Una maschera nasconde, vela, ma è anche un’altra faccia, talvolta più espressiva, grottesca, minacciosa. Una maschera è uno schermo bianco di fissità glaciale e allo stesso tempo un argine, un avamposto salvifico. Le maschere confondono, mentono; sono oggetti immutabili appiccicati sul reale, toppe multiformi che rivestono, plastiche, la superficie delle cose (della Cosa, nell’accezione freudiana), alterandola, sdoppiandola. Maschere come pagine, storie sovrapposte, foto sovraesposte, dissolvenze incrociate. La maschera è, in sé, un oggetto che non dice nulla, anonimo, anche seriale: un banale sembiante che non parla, non rimanda a nient’altro che a se stesso. Indossare [...]
Tratto da Rob Zombie n 1/2015
A cosa serve una maschera? Una maschera nasconde, vela, ma è anche un’altra faccia, talvolta più espressiva, grottesca, minacciosa. Una maschera è uno schermo bianco di fissità glaciale e allo stesso tempo un argine, un avamposto salvifico. Le maschere confondono, mentono; sono oggetti immutabili appiccicati sul reale, toppe multiformi che rivestono, plastiche, la superficie delle cose (della Cosa, nell’accezione freudiana), alterandola, sdoppiandola. Maschere come pagine, storie sovrapposte, foto sovraesposte, dissolvenze incrociate. La maschera è, in sé, un oggetto che non dice nulla, anonimo, anche seriale: un banale sembiante che non parla, non rimanda a nient’altro che a se stesso. Indossare [...]
Tratto da Rob Zombie Reloaded n 8/2019/
  Bisogna entrare a fondo in Il gatto dagli occhi di giada (1977). Bisogna andare oltre la pur affascinante patina anni Settanta in cui è calato, fatta di foschia, una città quasi deserta e isolata, interni che diventano improvvisamente fondali labirintici in attesa del prossimo omicidio. Bisogna andare oltre la definizione di “film argentiano”, perifrasi che, pur avendo una sua ragion d’essere in riferimento a questa pellicola di Antonio Bido, è stata francamente abusata nell’etichettare decine di opere cinematografiche italiane e internazionali, ed è tesa ad appiattire e ridurre – sotto il peso del grande nome che contiene – tutto ciò che [...]
Tratto da Antonio Bido n 11/2019

Best seller

Autobiografia involontaria
Maurizio Nichetti è famoso come regista di Ratataplan, Ho fatto splash, Ladri di saponette, Volere volare, che sono stati visti [...]

Articoli più letti