Commiato

Commiato

Umberto Lucarelli
2014, pp. 88

Commiato è un romanzo breve di Umberto Lucarelli o – se si preferisce – un lungo racconto, che si divide in due parti. La prima è dedicata al commiato dell’io narrante dalla madre, la seconda dal padre. Che Lucarelli sia l’autore che si serve ora della penna e ora della macchina da presa si sente dalle volute ripetizioni, dalle continue alternanze di campo e controcampo, in cui il filo rosso della narrazione di una storia senza storia (o, meglio, fatta di tante storie: quadratini di film, come li definisce il protagonista) è una costante voce fuori campo che accompagna il lettore dalla morte più recente – della madre – (2012) a quella del padre (1989).

 

Cartaceo
ISBN: 9788882483029
€ 13

Testi affini

Io non sono leggenda
«Amante dell’Insolito e Scriba dei Miracoli» (come recitava il suo biglietto da visita), Jacques Bergier è un personaggio leggendario. Alcuni, [...]

Best seller

Autobiografia involontaria
Maurizio Nichetti è famoso come regista di Ratataplan, Ho fatto splash, Ladri di saponette, Volere volare, che sono stati visti [...]

Articoli più letti