Giovanni Sessa

Giovanni Sessa, già docente di Storia delle Idee presso l’Università di Cassino, insegna storia e filosofia nei licei. È segretario della Scuola Romana di Filosofia Politica, collaboratore della Fondazione J. Evola e portavoce del movimento «Per una Nuova Oggettività». Suoi scritti, saggi e contributi sono apparsi su riviste, periodici e volumi collettanei. Tra le sue ultime pubblicazioni, Oltre la persuasione. Saggio su Carlo Michelstaedter (Settimo Sigillo, 2008) e Itinerari nel pensiero di tradizione. L’Origine o il sempre possibile (Solfanelli, 2015).
Minima moralia. Per un'etica delle virtù
Non si è mai dato così tanto valore alla morale come da quando la morale ha perso ogni valore. In una società retta da utilitarismo e materialismo, risuonano continui richiami all’etica. Un paradosso solo apparente. Dall’ingresso nella modernità, la morale è stata fondata sul darwinismo o sull’utile, su precetti scientifici o religiosi, su astratti imperativi categorici o sommari buonismi - che però non riescono a frenare un immoralismo diffuso. Come sbrogliare la matassa? Come chiarire in modo convincente una morale che sembra sottrarsi a ogni definizione? In questo libro, il filosofo e politologo Alain de Benoist ripercorre e rilegge idee [...]
Cartaceo
pp. 130
ISBN: 9788882483791
€ 14.00
La meraviglia del nulla. Vita e filosofia di Andrea Emo
Eugenio Montale scrisse che nel palazzo dell’immortalità artistica si può entrare per la porta principale o quella di servizio – ma anche passando dalla finestra o dal comignolo. È il caso di Andrea Emo, filosofo appartato e inattuale, le cui riflessioni, annotate in decine di quaderni (molti dei quali raccolti nel 2006 per Bompiani), sono emerse solo dopo la sua morte, grazie all’interessamento di Massimo Cacciari. Antimoderno e non allineato, le sue pagine permettono di leggere la storia del pensiero occidentale secondo un’ottica nuova e originale. Questo volume ne raccoglie la biografia e la filosofia, ma anche il pensiero politico [...]
Cartaceo
ISBN: 9788882483081
€ 22

riviste

D. La crisi che sta investendo, ormai da tempo, l’Occidente è assai profonda e incisiva. Essa non riguarda solo l’ambito economico, ma anche gli assetti politici e geo-politici indotti dall’esito devastante del secondo conflitto mondiale. Può indicare ai nostri lettori, in sintesi, le cause che l’hanno prodotta e gli scenari che essa potrebbe aprire?   R. La nozione di crisi è il paradigma della nostra epoca. Oggi è particolarmente evidente nei domini economici e finanziari, ma lei ha ragione a dire che riguarda in realtà tutti gli ambiti. La crisi è associata all'incertezza che nasce dall'azzeramento dei sistemi di riferimento. Sul piano delle [...]
Tratto da Un’altra modernità – Appunti per una critica metafisica del nostro tempo n 2/2013

Best seller

Autobiografia involontaria
Maurizio Nichetti è famoso come regista di Ratataplan, Ho fatto splash, Ladri di saponette, Volere volare, che sono stati visti [...]

Articoli più letti