Emilio Fede

Emilio Fede, dopo aver diretto il Tg1, ha avviato l’informazione televisiva sulle reti Mediaset, occupandosi di Studio Aperto e restando poi direttore del Tg4 per venticinque anni. Testimone da più di quattro decenni della politica italiana e internazionale, tra i suoi ultimi libri ricordiamo L’invidiato speciale (Mondadori, 1999), Samba dei ruffiani (Mondadori, 2001), La cena dei cretini (Mondadori, 2002), Dietro lo schermo. L’arte della comunicazione televisiva (Università San Raffaele, 2008) e Se tornassi ad Arcore (Marsilio, 2015).
Africa. Storie di un inviato speciale
Prima di un continente, per Emilio Fede l’Africa è stata un enigma da sciogliere, un mistero in cui avventurarsi, una frontiera interiore. Quarantaquattro Paesi visitati, spesso in condizioni disperate, alla ricerca di notizie di prima mano. Nessun giornalista, in quegli anni, è stato testimone di ciò che «Mr. Fede» ha visto: la Storia l’ha voluto sempre in prima linea, tra le persone, nelle strade, tra i ribelli e le armi spianate. Ha così conosciuto un’Africa molto diversa da quella costruita dalla mitologia pop occidentale: un’Africa sfregiata dal colonialismo e dall’apartheid, dilaniata da guerre civili e colpi di Stato, martoriata dalle [...]
Cartaceo
ISBN: 9788882483869
€ 18.00

L'autore in rete

Best seller

Stato civile. Un'autobiografia
Come il Mishima delle Confessioni di una maschera, prima di accedere alla maturità, Pierre Drieu La Rochelle avverte l’urgenza di chiudere [...]
Autobiografia involontaria
Maurizio Nichetti è famoso come regista di Ratataplan, Ho fatto splash, Ladri di saponette, Volere volare, che sono stati visti [...]

Articoli più letti