Alessandro Baratti Pisa

Pisa

riviste

Madre della piccola Lisa (Mélusine Mayance), l’operaia Katie (Alexandra Lamy) incontra Paco (Sergi Lopez) in fabbrica e tra i due esplode una passione travolgente. Lasciata dal padre di Lisa che avrebbe voluto farla abortire, Katie tenta di costruire con Paco una nuova famiglia: dalla loro relazione nasce Ricky, un bambino apparentemente sano e perfettamente normale. Ma poco dopo sulla schiena di Ricky compaiono lividi all’altezza delle scapole e Katie accusa a più riprese Paco di maltrattamenti, provocando l’allontanamento del compagno che, fortemente amareggiato, fa perdere le sue tracce. Rimasta sola con la figlia di sette anni ad accudire il bebè, [...]
Tratto da François Ozon n 2/2016
Il cinema di François Ozon è un microcosmo, un mondo perfettamente riconoscibile nonostante le continue variazioni di registro e generi di riferimento. Ma, al di là di questa constatazione lapalissiana, esiste un elemento propriamente ozoniano? La domanda suonerà ingenua, ma, forse, è meno oziosa di quanto possa apparire, poiché punta l’indice sulla difficoltà che la critica ha incontrato quasi subito nel corpo a corpo con l’enfant terrible/prodige del cinema francese. Già, perché se i primi lavori del giovane regista sembravano indirizzare il suo cinema verso la sezione della trasgressione1, nel giro di pochi anni la situazione cambia profondamente, invalidando la [...]
Tratto da François Ozon n 2/2016

Best seller

Stato civile. Un'autobiografia
Come il Mishima delle Confessioni di una maschera, prima di accedere alla maturità, Pierre Drieu La Rochelle avverte l’urgenza di chiudere [...]
Autobiografia involontaria
Maurizio Nichetti è famoso come regista di Ratataplan, Ho fatto splash, Ladri di saponette, Volere volare, che sono stati visti [...]

Articoli più letti