Matteo Mazza

Milano

riviste

Il secondo capitolo della svolta dei Duemila è un film “malincomico” che esplora la vita sentimentale di chi attraversa la confusione dei sentimenti, coltiva semplici sogni ma resta impigliato nelle disillusioni del quotidiano. Senza rinunciare alla narrazione delle nevrosi dei suoi disagiati personaggi, Verdone adotta soluzioni da commedia di costume, mette la guerra dei sessi sotto una lente deformante non priva di sottigliezza psicologica, evita le macchiette accantonando la buffoneria più esplicita e grottesca ma non si dimentica di far sorridere («E allora mi spiega perché qui sull’iscrizione ha scritto “vedovo”?»; «Ho scritto?»; «Vedovo!»; «Veneto…»; «Stato civile “Veneto”?!?») strizzando l’occhio [...]
Tratto da Carlo Verdone n 12/2019
Uscito nel gennaio del 2003 dopo sedici mesi di lavoro impiegati per la stesura della sceneggiatura – scritta con Piero De Bernardi, Pasquale Plastino e Fiamma Satta – pur abbracciando tematiche e modalità narrative a lui care come il male di vivere, la psicanalisi e il film corale, Ma che colpa abbiamo noi rappresenta l’inizio di un nuovo corso nella vita artistica di Carlo Verdone, arrivata con il fiato corto dopo la delusione del non del tutto compreso e poco apprezzato C’era un cinese in coma (2000). Non è un caso, quindi, si tratti del diciottesimo titolo del cinema di [...]
Tratto da Carlo Verdone n 12/2019

Best seller

Autobiografia involontaria
Maurizio Nichetti è famoso come regista di Ratataplan, Ho fatto splash, Ladri di saponette, Volere volare, che sono stati visti [...]

Articoli più letti